L’Azienda

TRANS PROFESSIONAL si occupa di trasporti , traslochi , facchinaggio e gestione dei magazzini.Il nostro servizio è rivolto ad Aziende e Enti pubblici.
Il servizio si suddivide nei seguenti settori Facchinaggio, Gestione magazzino,  Trasporti e Traslochi.

Perchè Transprofessional?

TRASPORTO ITALIA

Grazie al nostro parco macchine , siamo sempre in grado di poter rispondere “Yes we Can”

TRASPORTO VIA AEREA

Un network Mondiale di Aziende private a gestione familiare sempre attente e presenti

TRASPORTO VIA MARE

Presenza nei principali porti Italiani

Gestione Magazzino in Outsourcing

La gestione del magazzino è un’attività importantissima per ogni azienda.
Gli aspetti da valutare sono infatti molteplici, tenendo sempre presente che una cattiva organizzazione del magazzino potrebbe complicare l’attività di consegna delle merci, generando quindi insoddisfazione nei clienti.

images

Gestione Magazzino in Outsourcing

La gestione del magazzino è un’attività importantissima per ogni azienda. Gli aspetti da valutare sono infatti molteplici, tenendo sempre presente che una cattiva organizzazione del magazzino potrebbe complicare l’attività di consegna delle merci, generando quindi insoddisfazione nei clienti.Le operazioni si fanno inoltre via via più complesse in base alle dimensioni della struttura, alla natura delle merci e alla loro varietà, alle modalità di consegna e a molte altre variabili.
Le attività di gestione del magazzino non riguardano solamente l’amministrazione dei flussi di merci in entrata ed uscita, ma includono il costante monitoraggio di tutte le operazioni interne ed esterne coinvolte nella catena di distribuzione.

Sempre più aziende scelgono ormai di affidare la gestione del magazzino ad aziende esterne (terzisti), specializzate nella fornitura del servizio completo di gestione magazzino in outsourcing o nella fornitura di alcuni servizi specifici.
Vi sono diverse modalità di terziarizzazione del magazzino: si può decidere se affidare la gestione ad un operatore esterno (gestione in house) oppure se affidargli le merci da gestire presso la propria struttura.
Un outsourcing logistico in house consente all’azienda di contenere i costi e di usufruire della competenza specialistica dell’operatore, ma l’efficienza e i risultati ottenibili potrebbero essere limitati dai mezzi e dalla struttura di cui già si dispone.
Viceversa, il full outsourcing consente all’operatore di attivare tutte le leve di miglioramento ed ottimizzazione in suo possesso, come l’utilizzo flessibile di risorse condivise con i committenti.

In particolare, vi sono 4 fattori da tenere in considerazione:
– il personale: per garantire che il lavoro venga svolto al meglio, occorre che il personale addetto sia qualificato e opportunamente formato per le specifiche mansioni.
– la sicurezza del magazzino: è fondamentale che la struttura segua tutte le normative vigenti e che l’ambiente di lavoro sia sano e sicuro, sia per garantire la tutela dei propri operatori che per le propria attività.
Incidenti e infortuni influiscono infatti anche in modo negativo sull’economia dell’impresa se non vengono gestiti in modo opportuno.
Tuttavia, una serie di accorgimenti può aiutare a prevenire e limitare al minimo gli imprevisti: assicurarsi che vengano utilizzate le dovute protezioni, che le misure di sicurezza funzionino correttamente, che i malfunzionamenti siano segnalati e riparati in tempi brevi e che venga eseguita una regolare revisione e manutenzione di macchinari e veicoli.
– la documentazione: i documenti di gestione del magazzino devono essere redatti in modo accurato, sia a fini fiscali che amministrativi. Tenere traccia di operazioni, movimentazioni e quantità è uno strumento fondamentale per l’efficienza dell’attività.
I principali documenti da eseguire in modo accurato sono il Documento di Trasporto (DDT), le fatture di acquisto e vendita, gli ordini o le comande e l’inventario delle merci.
– la logistica: la logistica riguarda in senso più ampio la gestione fisica, informativa ed organizzativa del flusso dei prodotti, dalle fonti di approvvigionamento ai clienti finali. È il fulcro dell’organizzazione del magazzino, in quanto coordina i diversi rami della catena di distribuzione.

Gestione Ordini

L’approntamento degli ordini B2C e B2B avviene mediante sistemi informatici innovativi ed utilizzo di scanner. Il processo di gestione ordini fa parte di quell’insieme di processi denominato, appunto, logistica. È un’attività che va gestita con estrema accuratezza e che rientra nell’economia aziendale di un’impresa. La gestione degli ordini viene svolta mediante l’utilizzo di software dedicati che monitorano le attività in maniera rapida ed efficiente.
Sono strumenti in grado di integrare tutti gli aspetti rilevanti per il management come anagrafiche (clienti e fornitori), prodotti e listini prezzi. Permettono inoltre di gestire preventivi, ordini, documenti di trasporto, fatture, carichi e scarichi di magazzino. Si avrà così una fotografia costante e in tempo reale dello stato degli ordini, permettendo di mantenere il controllo sulla giacenza del magazzino e sulle priorità di evasione. TransProfessional si occupa anche dell’approntamento di ordini personalizzati come pacchi regalo o confezioni natalizie, fornendo servizi specifici (imballaggio in serie, involucro regalo, carta di seta o biglietti regalo).

Stoccaggio Merci

Il magazzino è quella struttura logistica in grado di ricevere le merci, conservarle e renderle disponibili per lo smistamento, la spedizione e la consegna.
TransProfessional si occupa della gestione di immagazzinamento delle merci, con controlli quantità e qualità in entrata ed uscita.

Lo stoccaggio merci è il momento successivo al ricevimento di esse. Generalmente, tramite muletto, si carica la merce in posti pallet e su scaffali, nella parte di magazzino più consona indicata dal sistema informativo.
Le merci devono essere disposte con precisione solo nelle aree designate allo stoccaggio, in luoghi comodi e funzionali.

Un indice importante da tenere sempre in considerazione è il tasso di rotazione del magazzino, che indica quanto tempo occorre a consumare una scorta di merci e rifornirla di nuovo. Vi sono sempre articoli ad alta rotazione (quindi che vengono venduti e ricomprati spesso) e articoli a bassa rotazione (che rimangono in magazzino per mesi). Conoscere la rotazione è importante per la gestione della struttura: ad esempio, è consigliabile limitare l’articolo di merci a bassa rotazione, rendendole magari disponibili solo su ordinazione. Al contempo, a livello logistico è utile disporre le merci ad alta rotazione in posti facilmente e comodamente accessibili.

Altro fattore fondamentale è la tecnologia. In tutte le operazioni di stoccaggio della merce, sia in fase di prelievo che di rilascio, la tecnologia barcode contribuisce ad automatizzare e semplificare la gestione. Ogni prodotto deve essere identificato con uno specifico codice a barre, che verrà poi stampato su etichette adesive applicate alla confezione dell’articolo.
Questo sistema fa sì che il gestionale inserisca automaticamente e senza errore gli articoli in fattura, aggiornando di conseguenza la giacenza di magazzino.

Gestione magazzino e-commerce

Con una crescita del 17% annuo, il settore ecommerce sta registrando un continuo sviluppo, tanto che sempre più attività decidono di aggiungere anche la vendita online.
vantaggi dell’ecommerce sono innumerevoli, ma è importante muoversi in questo settore in modo consapevole e preparato. Il primo errore che si può commettere è proprio quello di sottovalutare la gestione del magazzino, fondamentale per un ecommerce.

In secondo luogo, occorre scegliere una gestione informatizzata delle attività, che tenga conto di tutti i parametri e le variabili. Le modalità di vendita di un ecommerce possono infatti essere molto differenti e andare da quantitativi consistenti a ordini di piccoli dimensioni, magari di un articolo o comunque per un numero esiguo, distribuiti in tutta Italia e anche all’estero. Questo implica una complessità differente in quanto in uno stesso magazzino si può avere la compresenza di ordini brevi con una moltitudine di destinatari e ordini più complessi con spedizioni pianificate.

La soddisfazione del cliente è inoltre sempre più legata non solo alla qualità, ma anche alla velocità con cui gli vengono consegnate le merci ordinate.
Rapidità, integrità e corretta gestione degli ordini sono fattori imprescindibili per tutte le attività che vendono i propri prodotti online, siano B2B o B2C.
Una delle scelte più importanti da effettuare in merito al nostro negozio virtuale riguarda quindi la modalità di gestione del magazzino.
Prima di tutto dobbiamo capire se per la nostra attività è più conveniente una gestione diretta o indiretta, ovvero se sia il caso di possedere o meno un magazzino fisico.
Tenere sotto controllo le scorte e gestire spedizioni o resi sono attività onerose in termini di tempo e risorse e richiedono un’organizzazione della massima efficienza.

L’outsourcing si rivela una scelta sempre più consistente per le imprese, che possono scegliere se esternalizzare solo determinati servizi o affidarsi totalmente ad esperti del settore (full outsourcing).

Contatti

Con questo modulo potrai scriverci in tempo reale

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt